Ciao, sono Luca

Elettronico prestato all'informatica. Sviluppo soluzioni smart HVACR.

24 ore con il Samsung "Google" Galaxy Nexus

Passare 24 ore con l'ultimo gioiello di casa Google e poi vederselo portare via non è il massimo. Fortunatamente l'11 gennaio ritornerà in mio possesso; queste 24 ore sono state solo un assaggio, del quale posso già raccontare qualcosa. Se state leggendo questo articolo è perchè siete interessati al Galaxy Nexus e quindi vi sarete già visti innumerevoli video/recensioni/fotogallery ecc ecc... riguardanti questo modello di telefono, per questo motivo cosa posso dirvi io che voi non conoscete già? Difficile determinarlo, ma quello che voglio è innanzi tutto fare un pò di ragionamenti, soprattutto sui punti critici di questo telefono. 24 ore sembrano poche per riuscire a completare dei ragionamenti, ma secondo me, quello che scriverò qui, varrà anche dopo un mese di utilizzo del telefono.


Installare Chromium Browser e Libre Office su Debian

Google Chrome è diventato un prodotto estremamente valido, anche io dopo anni che utilizzavo Mozilla firefox, sono passato quasi completamente alla concorrenza. Pochi sanno che Google Chrome è basato su un progetto completamente open source, chiamato appunto Chromium (sito ufficiale http://www.chromium.org). Mosso da un forte spirito Open Source mi sono sforzato di utilizzare Chromium al posto di Chrome; perchè sforzato? mamma Google, non fa molta pubblicità a Chromium, ma solo al prodotto, ovvero Chrome. Anche visitando il sito ufficiale, non c'è una sezione di download e soprattutto c'è un link che rimanda al download di Chrome! Ho deciso allora di diffondere questo facile metodo per installarlo sulla nostra amatissima Debian. Nei repository di Debian Squeeze è presente la versione 6, un pò vecchiotta; con questa guida avrai Chromium sempre aggiornato. Sullo stesso filo ideologico ho deciso di rimuovere OpenOffice (anche se adesso fa parte della Apache Foundation) per simpatia e sostegno verso i "ribelli" che al passaggio sotto la direzione Oracle, hanno deciso di disertare e creare "The document foundation" e il fork di OpenOffice, appunto LibreOffice.


Debian e nVidia SLI

La versione 11.10 mi ha fatto pensare a cosa sta diventando Ubuntu: una distro orientata alla massa, bellina, carina, user friendly ma con poco personalità e sostanza. E' per questo motivo che sono tornato a "mamma" Debian, che mi ha subito fatto sentire a "casa". Non è di Ubuntu che voglio parlare in questo articolo e di quanto la versione 11.10 mi abbia lasciato perplesso, ma appunto di Debian e di come rendere compatibile la versione Squeeze 6.0.3 con un sistema di schede video in configurazione nVidia SLI. Non essendo una configurazione comune (soprattutto tra gli utilizzatori di OS non windows) su internet non ho trovato nulla che trattasse di questo argomento. Ho deciso di scrivere questo articolo nella speranza di aiutare qualche altro utente disperato come lo ero io appena dopo aver installato Debian Squeeze sul mio sistema. Questa procedura si è rivelata funzionante per il mio OS che è in versione 64 bit. Non dovrebbe cambiare molto per chi usa la versione 32 bit, se non i driver proprietari.


Il mio saluto a Dennis Ritchie

Oggi è morto Dennis Ritchie, colui che assieme a Ken Thompson scrisse il linguaggio C e che contribui a scrivere Unix. Penso che questa riga basti a definire il calibro della persona che oggi è scomparsa. Il web è in fermento per questo? è in lutto? Assolutamemte no. Tutti ancora a chiedersi come sarebbe stato il mondo senza Steve Jobs. Provate a chiedervi come sarebbe stato il mondo senza Dennis Ritchie. Nessuna celebrazione e nessun servizio al telegiornale, ma perchè? Non vale nemmeno la scusa "eh ma i prodotti Apple li usano tutti e tutti conosco la Apple", perchè tutti noi, dal primo all'ultimo abbiamo usato almeno una volta l'invenzione del signor Ritchie, ovvero il linguaggio C. Se abbiamo tanto lodato e ringraziato Jobs perchè ha cambiato il mondo, dobbiamo lodare e ringraziare anche Ritchie, ma anche l'uomo che inventò la ruota, perchè tutti hanno contribuito a migliorare la nostra vita. Basta con le polemiche, Ritchie sicuramente non avrebbe gradito, in quanto è stato un personaggio geniale, nerd e sempre lontano dalla luce dei riflettori. Purtroppo ancora una volta l'immagine ha vinto sul valore effettivo della persona. Chissà che trattamento avrà il genio tecnologico di Apple Steve Wozniak? printf(”Hello, Dennis!”);


Steve Jobs 1955 - 2011

Steve Jobs è morto e lascia la sua azienda nel momento più florido, in barba a tutte le crisi mondiali. E' stato un personaggio incredibilmente carismatico, ha avuto una vita avvincente e ha fatto la storia del personal computer; è stata una persona che come molte altre "c'è l'ha fatta", è riuscito a realizzare qualcosa, riconosciuto a livello mondiale ed è una persona da cui prendere spunto in questo. Indubbiamente le capacità relazionali di Jobs erano senza eguali, dove sarebbe la Apple Inc oggi, se al comando ci fosse stato l'altro Steve? (Wozniak). Se hai un buon prodotto, lo devi anche saper vendere: nel ruolo di CEO Jobs, non aveva eguali e anche come uomo di marketing non era male. Una frase su tutte mi ha colpito del vasto repertorio di Steve Jobs, dovremmo tutti fare questo pensiero:


IVA Checker controllo prezzi

Ho creato una piccola web application che, sulla base di un prezzo fornito, calcola il prezzo con iva al 21% o iva al 20%, in base al dato che avete inserito. Usarla è più semplice che spiegarla. Trovate due tasti: uno vi farà inserire il prezzo con iva al 20%, in questo modo vi restituirà il prezzo maggiorato con iva al 21% e l'altro fa la stessa cosa al contrario. In questo modo potete verificare se un prezzo ha subito un rialzo dovuto al cambio di aliquota oppure se è stato aumentato ingiustificatamente approfittando della confusione creata dal cambio di aliquota. Ci sono anche delle API, che potete sfruttare a vostro piacimento.


MAC OS X Lion: la mia configurazione

Cari lettori, questo è il mio primo articolo tecnico su un prodotto Apple, dopo l'articolo di gossip, legato alle dimissioni di Steve Jobs. Io non sono un amante di Apple, meglio, lo ero. Ai tempi in cui non la conosceva nessuno, in cui per comprare un iPod dovevi fare fatica o farlo importare dagli stati uniti, la Apple era una realtà che io ammiravo molto. Con l'arrivo dell'iPhone, mi spiace dirlo ma per me Apple ha cominciato a perdere fascino; per me infatti, iOS non esiste, è solo un brutto scherzo :D. Non è tutto da buttare quello che fa Apple, intendiamoci, infatti dal punto di vista dei sistemi operativi (MAC OS), Apple ha ancora una marcia in più rispetto a Windows e mezza marcia in più rispetto al mondo Linux, per due fattori ben diversi che forse un giorno vi spiegherò. E' per questi motivi che oggi sono qui a parlarvi di MAC OS X Lion, l'ultimo OS nato a Cupertino.


Say hello to Steve Jobs

Say hello to iPhone! Così nel 2007 la Apple ha presentato al mondo l'iPhone, un dispositivo che ha fatto la fortuna dell'azienda di Cupertino e che ha elevato la figura di Steve Jobs a eroe di ventura dei tempi moderni. Una persona lungimirante, che ha capito i desideri della gente comune e che ha saputo orchestrare in maniera incredibile il marketing di Apple, facendo diventare oggetto di desiderio qualsiasi cosa marchiata dalla mela morsicata. Say hello (o goodbye) to Steve Jobs! è in questo modo che saluto Steve Jobs, che oggi ha dato le dimissioni dal suo incarico di "CEO of Apple". Tim Cook ha preso il suo posto al volo, con la sedia di CEO ancora tiepida di calore delle chiappette del buon Steve. Non pensate però che se ne sia andato in pensione e che adesso sia disoccupato; è rimasto ancora in Apple, in qualità di membro del consiglio di amministrazione e sicuramente parteciperà ancora attivamente allo sviluppo di nuovi prodotti.


Nick Heidfeld cacciato dalla Renault, arriva Senna (Bruno)

Strana la formula 1 di questi tempi! Hai due punti di vantaggio in classifica sul tuo compagno di scuderia e ti cacciano? Solo perche il tuo compagno di scuderia è russo e ha molti (ma poco raccomandabili ) sponsor, che a suon di rubli mantengono in formula 1 un pilota che non ha nulla in più rispetto a te. Questa è la storia di Nick Heidfeld e del Lotus Renault GP Team che prima ha dichiarato al mondo, in una maniera poco elegante che il pilota tedesco li ha delusi, quando invece è arrivato per sostituire un pilota infortunato (il grande Robert Kubica) e ha (aveva) due punti in più del suo compagno di scuderia Vitaly Petrov. E' una triste storia che mi fa capire ancora una volta che a "spingere" in formula 1


Blackout a Brescia

Questa sera, mi sono trovato con degli amici a bere una birretta in centro a Brescia e tutto di un tratto, PUFF! tutto buio. Locale completamente al buio, ma anche lampioni, gli edifici circostanti e perfino i semafori; troppo strano. Dopo due minuti la luce torna e.... RI-PUFF! tutto buio di nuovo. Chiamo a casa e mi confermano che è saltata la corrente anche lì; male! visto che (ovviamente) avevo il PC acceso con alcuni script PHP aperti rivoltati come un calzino; torno a casa e scopro che allegramente ho perso tutto il lavoro che avevo fatto; va beh, ho perso un'oretta. Il blackout è scaturito dall'esplosione di un trasformatore volumetrico della centrale elettrica della zona, molto probabilmente esploso a causa di un sovraccarico; qui l'articolo completo.


1 2 3 4 5 7 8 9 10 11 12