webstats software
Fork me on GitHub

Hey! Fork me on GitHub


@luca_ninjash:  
@McLarenF1 @jpmontoya ONE Pablo Montoja


Può sembrare stupido puntare su un modello di GTX 1080 Ti miniaturizzata, quando il problema principale dei chip Pascal è il crollo delle prestazioni all'aumentare della temperatura. Eppure sono rimasto fin da subito colpito dall'estetica di questa scheda, ma soprattutto dall'azzardo che questa scheda porta nel nome. Come fai a pensare di ridurre la superficie del dissipatore quando il problema più grande è proprio la temperatura? Volevo quindi capire cosa girava per la testa di Zotac quando ha deciso di progettare e produrre questa scheda e ho deciso di acquistarla. Ha inciso il fatto che attualmente il mio PC è in un case Mini-ITX? Sicuramente, ma sottolineo che il mio case può ospitare tranquillamente una 1080 Ti reference (e alcuni modelli custom); non è il motivo principale di tale scelta.

76   0   Continua



La famiglia di dissipatori a liquido AIO Kraken si rinnova e guadagna stile e funzionalità. Stile perchè l'effetto "infinito" dei LED RGB a bordo della pompa fa colpo ed è personalizzabile nei colori, negli effetti visivi e nelle transizioni; funzionalità grazie al nuovo software di gestione CAM, che permette, oltre alle personalizzazioni citate in precedenza, di regolare la velocità delle ventole applicando profili predefiniti, oppure creare quello che si adatta meglio alle nostre esigenze. Anche la velocità della pompa è regolabile, sempre in funzione della temperatura della CPU, tramite curve o programmi personalizzati. Tutto molto bello ma: senza il software CAM le ventole sono sempre sparate al 100% e così la pompa (credo, non ho modo di verificare). Non è possibile cambiare colore ai led e tanto meno gestire gli effettivi visivi. Che problema c'è? Basta installare il software...che però è ufficialmente compatibile solo con Windows. Per fortuna la community ha sviluppato un software scritto in python che permette di controllare manualmente la velocità delle ventole e della pompa! Un ottimo punto di partenza dal quale sviluppare qualcosa di automatico, che regoli la velocità delle ventole in base alla temperatura del processore, proprio come il CAM ufficiale.

102   0   Continua



Ho letto decine di recensioni sulla nuova Nvidia GTX 1080 Ti, la maggior parte delle quali mi hanno lasciato molto perplesso. A parte fornire i freddi dati tecnici del comunicato stampa Nvidia, quasi tutte non hanno messo a confronto la 1080 Ti e la Titan XP. Non capivo il motivo di questo scontro mancato: confrontare la 1080 Ti e la 1080 "liscia" non ha senso. E' ovvio che la 1080 Ti è la più performante tra le due. Poi ho visto il confronto con la Titan XP e ho capito: non sono state messe a confronto perchè la differenza di prestazione tra le due schede è ridicola. Questo vuol dire due cose: la Titan XP non ha senso di esistere, la 1080 Ti non ha senso di esistere; una delle due è di troppo. Ho la risposta a questa domanda? Proviamola e scopriamolo.

544   0   Continua



NCASE M1 é un case per PC, rispondente allo standard mini-ITX prodotto chissà dove e progettato da due utenti che si sono conosciuti su internet, nel forum del sito HardOCP; tramite crowdfounding sono riusciti a raccogliere i fondi necessari alla produzione e, grazie alle vendite, siamo arrivati addirittura alla quinta revisione. Possiamo osare definirlo un case "open source" in quanto, gli utenti stessi partecipano attivamente all'evoluzione del progetto, suggerendo migliorie o modifiche sulla base di esigenze personali. I progettisti, ormai divenuto un team di più persone, analizzano le richieste della community e decidono se implementarle oppure no. Prodotto nato dalla passione, curato con passione e pensato per soddisfare gli utenti più esigenti (leggi appassionati, é per non ripetere), l'NCASE M1 é unico sotto molto aspetti; tutto molto bello e romantico ma: costa $ 185,00 e per farlo arrivare in italia bisogna aggiungerci le spese di spedizione e soprattutto la dogana, quindi altri $ 40,00; la disponibilità è molto limitate e si può acquistare solo dal sito ufficiale: ncases.com.

1.523   0   Continua



Ho avuto l'occasione di provare il nuovo processore di punta su socket LGA1151, l'i7 7700K e non ho perso l'occasione per fare un confronto con il suo predecessore, il buonissimo 6700K. Prima di iniziare il confronto, mi sembra doveroso introdurre (per quelli che non lo conoscessero) il sistema di evoluzione dei processori Intel: il PAO. Il PAO è un modello di sviluppo introdotto da Intel applicato ai suoi microprocessori nel 2016. In pratica è la programmazione della produzione dei microprocessori, ogni ciclo di produzione comprende 3 fasi.

630   0   Continua



Potrebbe sembrare un'idea stupida quella di non installare Windows 10, anche perchè per un anno l'aggiornamento è gratuito per chi possiede una copia regolare di Windows 7 o 8, ma in un ambiente di produzione, gli aggiornamenti del sistema operativo sono sempre da fare con cautela: soprattutto se si hanno un centinaio di client da gestire. A seguito dell'aggiornamento KB3035583, Microsoft ha rilasciato un tool per ottenere Windows 10. Questo tool permette di scaricare ed installare Windows 10 in maniera piuttosto automatica, il problema è che ogni volta che si accende il PC, compare la schermata in cui l'utente è invitato ad aggiornare. How about NO?

1.045   0   Continua



Non ti aspettare di leggere le solite parolacce (a ragione) contro la classe politica, ho appreso a mie spese che i nostri politici sono proprio quelli che ci meritiamo e che l'origine dei problemi é un'altra e che siamo tutti uguali. A 22 anni ho cominciato la mia esperienza lavorativa in una grande azienda con oltre 150 dipendenti; ero terrorizzato all'idea di confrontarmi con gente molto più grande di me, esperta, "sgamata" e, stando ad una mia idea, generata per chissà quale ragione, pronta ad approfittarsi di me per i loro vantaggi. Niente di più sbagliato. Sono stati 4 anni fantastici, vissuti tra alti e bassi a fianco di persone eccezionali. Facevo il lavoro che mi piaceva e non metto in dubbio che questo abbia aiutato la valutazione finale; anche se prendevo comunque 1.000 € scarsi, straordinari non pagati, per me la ricompensa era un'altra: esperienza, saggezza ed amicizia. Il grazie di un collega a cui risolvevo un problema era la mia energia; calma: il mio lavoro era proprio quello di risolvere i problemi agli altri, non me la sto tirando.

816   0   Continua



Questa è stata tosta. Un bel giorno accendo il mio Alienware 18 e comincia a beepare: un beep, due beep, tre beep...dannazione, 8 beep. Secondo il manuale utente, 8 beep indicano problemi sulla scheda madre, VGA oppure monitor; un pò troppo vago, in ogni caso è un segnale non buono. Prima cosa ho tolto la scheda video, provata in un altro Alienware e verificato il funzionamento: tutto ok. Che sia la scheda madre? Speravo proprio di no. Ho quindi collegato l'Alienware ad uno schermo esterno tramite un cavo HDMI; sopresa, niente beep, il PC si è acceso e tutto funziona. Questo esclude la scheda madre, il problema è sicuramente il monitor. Capita mi sono detto, non fa nulla se il giorno prima funzionava: le cose si rompono senza preavviso e...di solito prima funzionano. Rassegnato all'idea di cambiare monitor ho voluto comunque raccontare quanto successo sul forum di hwupgrade.it ed è stato lì che un utente mi ha insinuato il dubbio.

1.519   0   Continua



Mi capita raramente di dover sistemare dei MAC, ma quando lo faccio, ci metto due giorni. Dopodiché scrivo due righe sul blog per non dimenticare come ho fatto a risolvere il problema. É questo il motivo dell' articolo che andrai a leggere. Se ti stai chiedendo se anche stavolta ci ho messo due giorni: sì, anche stavolta ci ho messo due giorni. MacBook Pro 2010 con harddisk danneggiato. Prima cosa, recupero qualche dato dal disco fisso tramite linux, qualche ora di copia e la parte più importante (per il cliente) é fatta. Non disprezzo un pizzico di accanimento terapeutico per tentare di farlo ripartire: non era proprio nelle mie corde il pensiero di dover rifare da zero un MAC per il weekend. Utility disco, per gli amici che la usano davvero inutility disco, mi suggerisce di verificare il disco fisso; dopo un'operazione durata 25 secondi circa, mi fa sapere che il disco é da riparare. Ripariamo, che ci vuole? Di nuovo, 25 secondi (e mezzo questa volta) dopo, il processo si ferma e compare un fin troppo chiaro messaggio che suona tipo: "Ehi amico, sei nella merda, salva quanti più file puoi e formattami". Il DVD di ripristino non esiste più; é un MacBook di terza mano, per sua fortuna ha il case in alluminio, ne deve aver viste tante. E ora come ripristino il sistema senza quel DVD?

1.629   0   Continua



Approfondisco in questo articolo (altrimenti la recensione diventava kilometrica) i risultati da me ottenuti nei benchmark del Synology RT1900AC e li confronto con quelli ottenuti dopo l'aggiornamento del firmware alla versione 1.0-5781 Update 1. Come anticipato nella recensione, questo aggiornamento ha migliorato, non tanto la prestazione assoluta ma bensì la stabilità generale del sistema. Nei testi effettuati, il Synorouter ha mostrato cali incredibili nella velocità di trasferimento dati in modalità wireless, toccando per qualche istante lo 0. Questo ha inciso in maniera negativa sulla prestazione media, soprattutto nella prova wireless 5 GHz che visto prevalere l'altro router AC1900 a mia disposizione, l'ASUS RT-AC86U. Dopo l'aggiornamento la situazione è radicalmente cambiata e, stando al changelog dell'aggiornamento, Synology ha posto rimedio ai problemi che avevo sollevato nella recensione. Ecco come va adesso il Synorouter.

1.270   0   Continua


COMMODORE footer, or ♣COLNAGO footer?